29 June 2011
Category:
blog
Comments: 2

Sports tracking app per iPhone

L’app sviluppata da Digitnut permette il tracciamento GPS delle attività sportive

In questi giorni è stata pubblicata su App Store un’app per iPhone di sports tracking sviluppata interamente da Digitnut. Non riveliamo in questa sede il nome del nostro Cliente, ma ci fa piacere raccontarvi l’esperienza molto stimolante che ne ha contraddistinto la fase di preparazione.

Partiamo innanzi tutto dalle funzioni di tracking, che risultano molto evolute.

L’app, dopo l’iniziale login dell’utente, permette l’avvio immediato della registrazione dell’attività attraverso la geolocalizzazione GPS, con la visualizzazione del tempo e del percorso su Google Maps. L’app permette quindi – oltre al cronometraggio – anche il tracciamento della distanza percorsa, della velocità media e massima. Le sessioni possono essere sospese e riavviate, e ne viene segnato il ritmo sostenuto e gli intertempi, con visualizzazione del percorso su mappa (con zoom in, zoom out e visione satellitare).
Le sessioni vengono quindi memorizzate nello storico, permettendo di registrare come ci si è sentiti durante l’attività e la tipologia di percorso effettuato.
Esse possono essere riviste su mappa e condivise su facebook e twitter, oltreché sul sito sportivo del Cliente, grazie all’interfacciamento con un web service per l’esportazione dei dati.

Come si può notare le funzionalità sviluppate sono notevoli, ma notevole è stato anche il nostro divertimento nel testare il funzionamento dell’app “sul campo” (o più spesso per strada) e nei posti più impensati, utilizzando mezzi più simpatici (siamo ironici), dalle biciclette alle proprie gambe e non disdegnando … l’automobile, anche se negheremo decisamente e di fronte a chiunque di aver commesso qualsiasi violazione del codice della strada!

È stato divertente anche vedere come ci osservavano increduli gli ignari testimoni dei nostri test, perché immaginiamo non debba essere così piacevole e frequente vedere dei pazzi che corrono con lo sguardo ben fisso sul proprio iPhone, per non perdere neanche un secondo di funzionamento dell’app, sfidando cartelli stradali, buche e altri runner, nonché animali incuriositi.

Bene, dopo questa simpatica avventura, ora è tornato il momento di sviluppare app più tranquille e riposanti, anche se la nostra forma fisica ne risentirà di sicuro.